Una prerogativa dei nostri canali di vendita è quella di poter scegliere fra le tre opzioni che offriamo.

Prima opzione:

La prima è la tipica soluzione del pre assemblato, ossia sulla base delle dime preparate dal cliente, noi costruiamo i pannelli rispettando le direttive comunicate. Spetterà poi, nel passo successivo, al cliente stesso adoperarsi per fare la posa in opera. In questo caso il cliente avrà una certa padronanza manuale, ma dovrà necessariamente affidarsi a noi, per la geometria particolare, magari con bordature perimetrali, dei pannelli di finto teak.

Seconda opzione:

La seconda alternativa che proponiamo alla nostra clientela è quella comunemente indicata come ” chiavi in mano “. In questo caso i proprietari delle barche saranno completamente sollevati da qualsiasi incombenza, infatti il lavoro, dalle misurazioni alla posa saranno di nostra competenza, Normalmente questa è la soluzione adottata per barche impegnative, o in quei casi in cui l’armatore non abbia il tempo a disposizione per co partecipare al lavoro.

Terza opzione:

La terza via è quella che, richiamando il titolo stesso dell’articolo, si concentra sul deciso coinvolgimento dell’ armatore. Normalmente si tratta di rivestimenti piuttosto semplici, quali calpestio del pozzetto, panche, scalini, ecc. A dire il vero qualche cliente ci ha regalato soddisfazioni particolari, cimentandosi in applicazioni più complicate, con bordature piuttosto che chiusure a spina pesce. Per ora ci concentreremo sui lavori un po’ più semplici. Ipotizziamo di dover rivestire una plancetta di poppa. E’ bene ricordare che noi forniamo pannelli rettangolari nella misura e colore a scelta del cliente. Nel sito, sulla pagina ” compra on line “, una volta scelto il colore del comento e della doga, nelle apposite caselle dovremmo mettere lunghezza e larghezza del nostro pannello. Automaticamente sarà calcolata l’area ed il prezzo relativo, nello step successivo verrà indicato il costo con Iva e trasporto, dopo di che, una volta scelta la forma di pagamento si potrà concludere e chiudere l’ordine. Per evitare incomprensioni o disguidi sarà bene ricordare che per noi, salvo indicazioni contrarie, l’orientamento delle doghe sarà sempre perpendicolare alla misura della lunghezza.

In questo caso la plancetta misura cm. 87 x 190. La misura di 190 sarà la lunghezza, perchè le doghe saranno perpendicolari ad essa.

Anche in questo caso la lunghezza sarà 40 cm perchè le doghe saranno perpendicolari ad essa.

Ecco ordinato i vostri pannelli. In altro nostro redazionale vi spieghiamo come eseguire il taglio del Teak sintetico o finto teak.